Pavimento componibile palestra: come sceglierlo, posarlo e pulirlo

Pavimento componibile palestra: come sceglierlo, posarlo e pulirlo

 
Sei un’amante del fitness e vorresti creare la tua palestra personale in casa? Oppure sei il proprietario di una palestra pubblica e desideri una nuova pavimentazione dall’effetto wow?
Sei nel posto giusto! Leggi l’articolo per saperne di più.

Nuovo anno, nuovi buoni propositi.

In vetta alle classifiche il solito ritornello: rimettersi in forma!
E così, via alla dieta e all’attività fisica dimenticate durante le festività del mese di dicembre.
C’è chi compra un nuovo attrezzo per l’allenamento in casa o allestisce una vera e propria home gym e chi corre a iscriversi in palestra o in un centro fitness.

 

Se hai una piccola palestra in casa o se gestisci una palestra aperta al pubblico, questo articolo potrà aiutarti a scegliere con cura un pavimento adatto per renderla completa, curata e sicura.
Più che di pavimento, dovremmo parlare di copri-pavimento: una soluzione che protegga la pavimentazione originale, attutisca cadute e rumori e sia facile da posare e da togliere.

 

Un pavimento componibile è la scelta vincente.
Ecco alcuni spunti utili:

• Come scegliere il pavimento componibile per palestra più adatto alle tue esigenze
• Come installare un pavimento componibile per la tua palestra
• Come mantenere pulito un pavimento da palestra componibile
• La nostra scelta: GYMMY

Pavimento componibile palestra
Pavimento componibile palestra in gomma | Scopri ora

 

Come scegliere il pavimento componibile per palestra più adatto alle tue esigenze

 

Che si tratti di una Home Gym o di una vera e propria palestra, dalla pavimentazione per il fitness che sceglierai dipenderanno la sua durata e la sua funzionalità, ecco perchè è così importante fare una buona scelta.

Per farlo occorre tenere presenti alcune caratteristiche:

– FUNZIONALITA’
La pavimentazione per il fitness deve risultare antiurto e serve ad assorbire le vibrazioni e i rumori. Deve essere realizzata in materiale resistente, elastico e non scivoloso.

– RISPARMIO
Non vale la pena risparmiare scegliendo pavimentazioni di qualità scadente! Il rischio è che le principali funzioni non siano garantite e che il materiale si rovini con facilità se l’uso è frequente, specie nel lungo periodo.

– POSA
Se acquisterai un copri pavimento online, nel 90% dei casi dovrai provvedere tu stesso alla sua posa. Scegliere un pavimento difficile da posare non sarà una buona mossa!

– IGIENE
Scegliere un materiale di facile pulizia è fondamentale. Soprattutto in caso di palestre pubbliche, mantenere un’igiene elevata (specie in questo periodo storico) non è soltanto un vezzo, ma una regola.

 

Quale materiale risponde a tutti questi requisiti?
Senz’altro la gomma, soprattutto se sotto forma di piastrelle componibili o soluzioni modulari che offrono facilità di posa e risultati su misura. Inoltre, la gomma, è un buon materiale sia per l’uso indoor che per l’uso outdoor grazie alla sua resistenza.

Copri pavimento in gomma per palestre
Copri pavimento in gomma per palestre | Scopri ora

 

Come installare un pavimento componibile per la tua palestra

 

In linea generale una soluzione componibile, una volta assemblata, è auto-posante ma, per un effetto più sicuro e ben rifinito, hai due possibilità:
– utilizzare un collante
– utilizzare un nastro biadesivo telato

La colla rende la posa di una pavimentazione definitiva.
Una volta fissata, non sarà possibile toglierla senza rovinare irreparabilmente sia la pavimentazione da fitness che il pavimento sottostante che tanto ti sei premurato di ricoprire. Inoltre, potresti aver bisogno dell’aiuto di un professionista per stenderla in modo omogeneo e per posizionarvi il copri pavimento abbastanza velocemente da non farla seccare nell’attesa.

 

Installare il pavimento componibile per la tua palestra con un nastro adesivo telato è invece una soluzione reversibile, più economica e molto meno invasiva. Non solo: è anche la soluzione più pratica perchè ti permetterà di installare la pavimentazione anche da solo, in tempi più rapidi, di toglierla e riposizionarla, senza danni al pavimento o alla superficie in gomma.

 

In entrambi i casi ecco in breve i passaggi da seguire per l’installazione: per prima cosa pulisci accuratamente la superficie di posa eliminando polvere o altre residui e rendendola liscia e asciutta, stendi con cura la colla o il nastro a misura (per un risultato ottimale non lasciare spazi vuoti soprattutto nelle giunture tra una mattonella e l’altra), posa il pavimento componibile per palestra partendo da una parete e falla aderire con l’aiuto di un martello. Prima dell’utilizzo, lascia riposare per almeno 10/12 ore e pulisci la superficie. Munisciti preventivamente di un cutter di metallo affilato per tagliare il nastro o per sagomare qualche mattonella di gomma in caso di eccedenza con un taglio netto e pulito.

Pavimento componibile per palestra in schiuma EVA
Pavimento componibile per palestra in schiuma EVA |Scopri ora

 

Come mantenere pulito un pavimento da palestra componibile

 

La pulizia non è da sottovalutare: assicura igiene e durata nel tempo.
L’ambiente in cui ti alleni è quello in cui ti prendi cura del tuo corpo, del tuo benessere, della tua forma fisica. Quindi, per prima cosa, deve essere un ambiente sano e sicuro.

Non solo, allenarti in uno spazio in cui l’igiene si vede e si respira, è anche molto più piacevole e motivante.
Quando ti alleni sudi, sposti pesi e bilancieri, utilizzi scarpe magari non perfettamente pulite. Questo rende il pavimento un potenziale ricettacolo di umidità, sudore, polvere e batteri.

Quindi ti chiederai: con che frequenza devo pulire?
In linea generale, se si tratta di una palestra pubblica o di un centro fitness la pulizia deve avvenire come minimo 1 volta al giorno, mentre se si tratta di una home gym (e in base all’effettivo utilizzo) 1 o 2 volte alla settimana può essere sufficiente.

La prima cosa da fare è eliminare ogni traccia di polvere o residui, passando con un’aspirapolvere su tutta la superficie. Dopodiché la pavimentazione deve essere lavata accuratamente, anche con un semplice mocio se non si dispone di macchinari appositi per il lavaggio dei pavimenti.

Per quanto riguarda il detergente da usare, di norma si sconsiglia l’utilizzo di alcool o detersivi troppo aggressivi, perché potrebbero danneggiare la gomma della pavimentazione e comprometterne la funzionalità.

 

La nostra scelta: GYMMY

 

GYMMY è un tappeto modulare ad incastro composto da mattonelle in schiuma EVA ampie 60×60 cm e spesse 10 mm.
Lo speciale materiale lo rende antiurto, ammortizzante, antiscivolo, idrorepellente, resistente al peso e al calpestio frequenti e facilissimo da mantenere pulito.
La schiuma EVA si rivela anche inattaccabile da funghi e batteri, anallergica e atossica.
La posa è estremamente facile, ad incastro, e per completarla potrai utilizzare l’apposito bordo di chiusura presente in dotazione.
Ideale come pavimentazione per palestre ma anche per officine, sale prove o altri luoghi in cui attutire rumori o cadute è importante.

Sei curioso di scoprirne di più? Clicca qui.

Sei pronto a rimetterti in forma?
Ecco alcuni consigli utili per non disattendere il tuo buon proposito per l’anno nuovo:

Come portare a termine il buon proposito di allenarsi di più

 

Come possiamo aiutarti?

    Condividi