Biadesivo per erba sintetica: il miglior alleato per la posa fai da te

Biadesivo per erba sintetica: il miglior alleato per la posa fai da te

 
Se pensi che soltanto un giardiniere possa posare perfettamente un prato sintetico o di non essere all’altezza di farlo da solo, ti sbagli di grosso!
Ti basterà munirti di nastro biadesivo telato per erba sintetica e prenderti 5 minuti di tempo per leggere questa breve guida per saperlo fare altrettanto bene, ma in modalità fai da te.
Il risultato? Un prato impeccabile e un bel risparmio di denaro per la manodopera.

Ci siamo chiesti a lungo come poter aiutare i nostri clienti ad avvicinarsi al mondo dell’erba sintetica privi di dubbi e perplessità e siamo arrivati alla conclusione che il modo migliore per farlo è facendo chiarezza, rispondendo in modo semplice ma esaustivo alle domande più frequenti che ci vengono poste giornalmente dai nostri clienti.

Ecco le più interessanti:

• Con il nastro biadesivo per erba sintetica, è possibile una posa fai da te?
• Come posare l’erba sintetica con nastro biadesivo?
• Come effettuare una buona manutenzione dell’erba sintetica posata con biadesivo telato?
• Quanti anni dura un prato artificiale e quanto resiste il nastro biadesivo per erba sintetica?

 

Con il nastro biadesivo per erba sintetica, è possibile una posa fai da te?

 

Nel valutare la posa di un prato sintetico si tende a considerare la figura del giardiniere la più indicata per eseguirla. Questo in parte è corretto, ma solo nel caso in cui la preparazione del terreno o della pavimentazione necessiti l’utilizzo di attrezzature o competenze tali da non poter operare in autonomia. Questo è il caso, ad esempio, di terreni rocciosi e irregolari da levigare o di terreni particolarmente pendenti, qualora si vogliano livellare.

Va precisato che, sebbene si chiami “erba sintetica”, il prodotto con cui si ha a che fare è a tutti gli effetti un tappeto e si presenta come una moquette. Pertanto, per la sua posa, a voler essere precisi, sarebbe più indicata la figura del posatore di moquette o del pavimentista. Gli attrezzi necessari per posare il prato sintetico sono, quindi, i medesimi che si utilizzano per la posa di moquettes, all’interno od all’esterno che sia.

Una volta realizzato che il prodotto con cui si ha a che fare è praticamente una moquette per esterno, sebbene il suo aspetto sia a tutti gli effetti quello di un prato verde, verrà sicuramente più spontaneo prenderne in considerazione la posa da soli, fa da te, con l’aiuto del prodotto a nostro avviso più facile e veloce da usare: il nastro biadesivo per erba sintetica.
Un nastro telato (noto anche come nastro adesivo americano o con i nomi inglesi duct tape o duck tape), dall’alto potere adesivo ed extra resistente in quanto munito di un rinforzo in tessuto e reso impermeabile da un rivestimento in polietilene.

Biadesivo per erba sintetica
Biadesivo per erba sintetica | Scopri ora

 

Come posare l’erba sintetica con nastro biadesivo?

 

Poniamo che tu abbia una bella casetta con un po’ di terreno davanti all’ingresso dove vuoi stendere un prato sintetico, per avere un piccolo giardino sempre verde e bello tutto l’anno, un manto erboso che non necessiti di irrigazione e che sia adatto anche al tuo cagnolino.

Come dovresti procedere? Ecco i passaggi da seguire:

– Prima di procedere con la posa vera e propria è necessario preparare il fondo della zona in cui intendi installare i rotoli di erba sintetica.

– Se nel tuo terreno è presente dell’erba vera o sono cresciute delle erbacce, rimuovile a mano o utilizzando un erbicida.

– Livella il suolo in modo da renderlo omogeneo, privo di irregolarità. Per farlo senza abbassarne il livello, puoi ricoprirlo con della sabbia e portarla al livello desiderato.

– Se vuoi essere ancora più preciso, una volta livellato il terreno, puoi ricoprirlo con uno strato di tessuto geotessile o tessuto non tessuto, che non permetta la ricrescita di erbacce. Puoi bloccarne gli angoli con dei punti di ancoraggio, come chiodi o picchetti.

– Applica il nastro biadesivo lungo tutto il perimetro dell’area dove andrai a posare il prato, avendo cura di controllare che la superficie di presa, in questa fase, sia prefettamente asciutta. Qualora tu debba coprire aree estese utilizzando più rotoli, posa del nastro biadesivo per erba sintetica anche nelle giunture tra i due tappeti erbosi.

– Finalmente è tutto pronto per la posa! Assicurati che i fili d’erba di tutti i rotoli che hai utilizzato abbiano lo stesso verso, stendili adagiandoli sul nastro e assicurandoti che siano ben distesi, senza pieghe e ora…cammina e salta di felicità sopra alle giunture e sui bordi dove è presente il nastro biadesivo così da fissarne la presa!

Il tuo nuovo prato in erba sintetica è pronto!

Qualora dovessi posare l’erba sintetica su un terrazzo, un balcone o una pavimentazione, la cosa sarebbe ancora più facile: dovresti pulire il pavimento rimuovendo polvere o sporcizia, applicare come visto sopra il nastro biadesivo e posare il prato, risparmiando un bel po’ di tempo per la preparazione del terreno.

Posare l’erba sintetica con il nastro biadesivo telato è anche una scelta intelligente, oltre che la più semplice e veloce, perché ti permette di effettuare una posa reversibile.
Potrai rimuovere in qualsiasi momento il manto erboso senza compromettere la pavimentazione sottostante e mantenendo intregro il prato. Questo è l’ideale nel caso tu voglia cambiare casa o locali.

Il nastro biadesivo per erba sintetica più venduto lo trovi qui.

 

Come effettuare una buona manutenzione dell’erba sintetica posata con biadesivo telato?

 

Rispetto ad un prato naturale, quello in erba sintetica richiede interventi di manutenzione minori, ma questo non significa che puoi trascurarlo! Anche l’erba sintetica ha bisogno di alcune attenzioni periodiche, ed altre necessarie solo in casi straordinari.
Ricorda che la cura del tuo giardino in erba sintetica inizia addirittura prima della posa: scegliendo un prato sintetico di qualità e seguendo tutte le indicazioni per la posa fai da te con nastro biadesivo apposito!

Partiamo dal presupposto che, un buon prato in erba sintetica (come ad esempio Luxury Grass Green), è drenante, vale a dire che non trattiane l’acqua e non permette la formazione di fango in superficie.
Tuttavia, per mantenere il tuo prato sempre verde, pulito e brillante, ci sono dei trucchi che vogliamo rivelarti e che non intaccheranno in alcun modo il fissaggio realizzato con nastro biadesivo.

Per quanto riguarda la frequenza di lavaggio, questa varia molto a seconda di chi vive il prato e di come viene utilizzato. Ad esempio, se nel giardino passa molto tempo un amico a 4 zampe o vi sono delle piante da frutto, sarà necessario trattarlo più frequentemente per evitare macchie permanenti e cattivi odori.

Procedi in questo modo: libera il giardino, raccogli eventuali rami foglie e residui vari, spazza l’erba con una scopa o una spazzola non troppo aggressiva in modo da togliere i residui più piccoli, prepara in una baccinella una soluzione con acqua e sapone neutro, intingi la scopa nella soluzione e strofina il prato delicatamente, infine risciacqua con acqua pulita (magari con l’aiuto di un getto d’acqua).

Perché utilizzare il sapone neutro? Per non compromettere il manto e il potere adesivo del nastro telato. Un detergente troppo aggressivo o con un pH troppo acido potrebbe macchiare o rovinare il manto erboso e compromettere la stabilità del fissante utilizzato.

Ti consigliamo anche di effettuare la pulizia in una giornata di sole, dato che l’erba sintetica avrà bisogno di asciugarsi, possibilmente nelle prime ore della giornata per evitare le ore più calde.

Pulire prato erba sintetica
Prato in erba sintetica Luxury | Scopri ora

 

Quanti anni dura un prato artificiale e quanto resiste il nastro biadesivo per erba sintetica?

 

La durata del prato in erba sintetica è legata principalmente a tre fattori: le condizioni atmosferiche alle quali viene esposto, la frequenza di utilizzo e la tipologia di prato scelta.
La durata dell’erba sintetica dipende molto dall’incidenza del sole. In Italia si può stimare in media una durata di almeno 6-10 anni, a seconda dell’esposizione giornaliera.
Anche l’utilizzo che se ne fa influisce molto sulla durata della sua bellezza. Ad esempio, l’erba sintetica utilizzata per la realizzazione di giardini privati ha una durata maggiore rispetto a quella usata per la pavimentazione dei campi sportivi sottoposta a maggiori e più frequenti stress.

Lo spessore, o per capirci l’altezza dei fili d’erba sintetica, influenza anch’esso la sua durata, oltre che il costo per l’acquisto. Un prato sintetico più spesso dura di più, perché impiega più tempo a consumarsi.
La misura ideale per un giardino si aggira intorno ai 30 mm di spessore. Se, invece, si cerca una copertura verde per un balcone o una terrazza, un manto erboso spesso dai 7 ai 10 mm è più che sufficiente.

La durata del nastro adesivo dipende, come avviene per il prato sintetico vero e proprio, dall’esposizione al sole, che tende a seccarlo. Non solo, dipende anche dalla modalità di pulizia del prato che adotti, come dicevamo poc’anzi. In linea generale, però, un buon nastro adesivo telato apposito per erba sintetica, ha una durata molto estesa nel tempo.

Come possiamo aiutarti?

    Condividi